Il progetto "Vending Zone, vivi la pausa in equilibrio"

Serim, in occasione di Tuttofood, la Fiera dell’Alimentare per Eccellenza (evento collaterale dell’Esposizione Universale "Expo2015" di Milano), presenta un importante progetto di corretta alimentazione dedicato agli studenti delle scuole superiori, che prevede la vendita di prodotti attraverso distributori automatici.

All’interno degli istituti scolastici verrà infatti allestita un’apposita isola di ristoro dedicata al consumo di prodotti sani e salutari. Gli studenti avranno a disposizione una speciale card, pagata dalle loro famiglie, che gli consentirà di acquistare, con un limite di spesa giornaliera, un’accurata selezione di prodotti gustosi, di qualità e che rispettano tutti i criteri della sana alimentazione.

Vending Zone CARD 

Le macchine automatiche che erogano i prodotti sono dei veri e propri distributori di vantaggi, perché il modello alimentare proposto apporta vantaggi immediati alle famiglie, alle scuole e agli studenti.

In particolare, il progetto prevede di abituare gli studenti ad un consumo di prodotti ad alto contenuto salutistico, dedicato e controllato, quali frutta, snack a basso contenuto di zuccheri e sale, succhi di frutta, acqua minerale etc., secondo i dettami delle ASL.

Il progetto sarà compiutamente illustrato alle scuole e ai genitori degli studenti, con il supporto degli organi dirigenti degli istituti. Una parte importante del progetto prevede il diretto coinvolgimento delle famiglie che si faranno interamente carico del costo dei prodotti consumati dai ragazzi.

 

Il pagamento delle consumazioni sarà post-pagato tramite rendicontazione mensile ed addebito su carta di credito. La gestione delle transazioni sarà gestita in autonomia da un primario istituto bancario italiano da diversi anni specializzato nella gestione del credito on-line.

Per partecipare al progetto, il genitore dovrà comunicare le specifiche dell’addebito mensile attraverso una specifica registrazione sul sito dell’Istituto bancario. Serim non sarà mai al corrente dei dati della carta di credito dei cliente. Questo renderà assolutamente sicure sia le transazione che la gestione dello strumento di pagamento. Ogni mese verrà trasmesso alla famiglia la rendicontazione dei consumi effettuati e la loro valorizzazione.

Progetto Vending Zone  

Obiettivi del progetto Vending Zone

In passato, le iniziative poste in essere per cercare di creare un uso condiviso dei prodotti di tipo salutistico messi in vendita attraverso i distributori automatici, sono quasi sempre naufragate per diversi motivi. Una delle principali cause è che lo studente non è quasi mai disposto a spendere dei soldi per prodotti che non percepisce come “gratificanti”.

La nostra proposta è quella di spostare il costo delle consumazioni alle famiglie in maniera tale che il ragazzo potrà consumare liberamente, tramite una card specifica, senza che il costo ricada sulle sue disponibilità economiche. La card funziona esclusivamente sui distributori salutistici “Vending Zone” e ha un blocco sulla vendita giornaliera e mensile. Sono previste soglie di consumo da 1,5 euro, 2 euro e 2,5 euro al giorno. Il distributore automatico funziona anche a moneta.

Inoltre per la prima volta si è ricreato un ambiente dedicato specificatamente agli studenti e che utilizza un linguaggio visuale in piena sintonia con le loro modalità espressive.